• Partecipa ad un circuito di economia solidale per uno stile di vita pieno di senso...
  • che favorisce il benessere della persona e della collettività.
  • per liberare le relazioni dal mercimonio e renderle autentiche e profonde...
  • per concepire l'economia non come una compravendita di merci, ma come scambio di beni...
  • per considerare la Terra non come una eredità da consumare ma come prestito da restituire con gli interessi ai nostri figli..
  • per trasformare l'agire politico, dal consenso a breve al futuro benessere per tutti.

L'attuale crisi ha messo in evidenza l'insostenibilità di un'eccessiva finanziarizzazione dell'economia e dei relativi investimenti speculativi. Destinare i nostri risparmi in fondi di investimento può contribuire ad alimentare questo sistema.

Ma esiste un'alternativa allo strapotere delle lobby finanziarie? Certo. La finanza etica. Questa investe i soldi (e anche noi possiamo aderire) in persone e non in capitali, in progetti e non in patrimoni, favorendo in tal modo non la speculazione, bensì l'equa remunerazione dei lavoratori.

In questi anni si sta affermando una realtà che sosstiene coloro che si impegano per un futuro sostenibile, per un'equa redistribuzione delle risorse e per la cooperazione sociale: Banca Etica. Investire i nostri risparmi in questo istituto potrebbe essere il primo passo.

Altro strumento di credito agevolato, pensato per chi non ha accesso ai canali tradizionali della finanza, è il microcredito: una forma di prestito personale di piccole quote, rateizzabile in piccolissime rate, concesso senza garanzia.

Per saperne di più:

www.bancaetica.com

www.abcrisparmio.it

www.microfinanza-italia.org

www.crbm.org

www.valori.it

www.magverona.it/

www.etimos.it

www.banchearmate.it

http://www.grameenfoundation.org

Tutta la biliografia

Newsletter

Richiedi la newsletter. Ogni mese novità e discussioni dal mondo BIL.
Privacy e Termini di Utilizzo

Su questo sito utilizziamo cookie per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Maggiori informazioni