• Partecipa ad un circuito di economia solidale per uno stile di vita pieno di senso...
  • che favorisce il benessere della persona e della collettività.
  • per liberare le relazioni dal mercimonio e renderle autentiche e profonde...
  • per concepire l'economia non come una compravendita di merci, ma come scambio di beni...
  • per considerare la Terra non come una eredità da consumare ma come prestito da restituire con gli interessi ai nostri figli..
  • per trasformare l'agire politico, dal consenso a breve al futuro benessere per tutti.

La quantità di rifiuti negli ultimi decenni  è aumentata vertiginosamente. La stragrande maggioranza dei prodotti presenti sul mercato è pensata già in funzione della discarica: l'oggetto deve avere una vita breve ed essere subito rimpiazzato da un altro.

Ancora oggi, per soddisfare i nostri fabbisogni energetici ricorriamo all'utilizzo di fonti fossili e non rinnovabili (carbone, petrolio e gas), altamente inquinanti per la Terra. La ricerca tecnologica ha messo in luce come sia possibile, invece, costruire un sistema energetico che si basi prevalentemente sull'uso di energie pulite.

Rappresentano un modo concreto per riprendere i contatti con la natura e per ottenere cibo sano e genuino. Impegnamoci ad utilizzare tecniche di coltivazione biologica per una maggior rispetto della Terra.

Siamo diventati tutti un po' dipendenti dall'automobile, camminando sempre meno e ammalandoci sempre di più a causa della vita sedentaria, inquinando anche l'ambiente perchè utilizziamo veicoli ad alto impatto ambientale.

Il corpo umano è composto per il 65% - 80% di acqua e la superfice della Terra ne è coperta per il 97%. Dunque è facile intuire che l'acqua è sinonimo di vita. Tuttavia negli ultimi anni stiamo assistendo ad una corsa per accaparrarsi le fonti di acqua del pianeta.

Diviene fondamentale per tutelare l'ambiente, ridurre la nostra dipendenza laddove possibile dall'uso di energie fossili o rinnovabili. Il risparmio energetico si può ottenere in due modi complementari:

La Terra non è una merce ma è un ecosistema vivente che pulsa e che genera vita per tutti i suoi esseri. Il nostro pianeta è finito e di conseguenza anche le risorse lo sono. Attualmente, però, viviamo come se avessimo a disposizione 5 pianeti.

"Il turismo responsabile è quello attuato attraverso principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell'ambiente e delle culture. Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista dello sviluppo sostenibile."

Newsletter

Richiedi la newsletter. Ogni mese novità e discussioni dal mondo BIL.
Privacy e Termini di Utilizzo

Su questo sito utilizziamo cookie per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Maggiori informazioni